MELCLEAN BV

menu

 

Chelato di ferro

Il ferro è essenziale per la formazione della clorofilla. 

Circa l'80% della quantità di ferro nella pianta si trova nei cloroplasti. Inoltre, è un componente di un gran numero di proteine ​​e enzimi. 

La carenza di ferro è solitamente dovuta alla scarsa disponibilità nel terreno o al trasporto inibito nella pianta. Un pH elevato, una scarsa crescita delle radici o una temperatura di fondo troppo bassa possono inibire fortemente l'incorporazione del ferro, pur essendo generalmente più che sufficiente nel terreno. Una mancanza di ferro, è visibile dapprima nella chioma della pianta. Le foglie diventano gialle e, in gravi casi, anche bianche. Ciò avviene perché dopo la fissazione nella pianta, il ferro non si può più ridistribuire. Le nuove foglie devono quindi essere costantemente irrorare con nuovo ferro dalle radici. Il ferro viene assorbito solo attraverso le punte delle radici e pertanto la pianta dovrebbe sempre formare nuove radici per continuare a soddisfare le esigenze del ferro. Mentre le foglie invecchiano, l'ingiallimento può essere ridotto o scomparire totalmente. La condizione è che le piante ottengano abbastanza ferro somministrato.

Il deposito resta ancora più debole.


DTPA: il chelato di ferro è quello più utilizzato nelle serre attuali. Questo chelato può essere utilizzato con un pH 7. Anche in questo tipo di ricircolo può essere utilizzato senza problemi.
I Prodotti Ciro forniscono due chelati liquidi DTPA, 6%.

La versione 6% a base di ammonio.
6% è un DTPA di alta qualità che è completamente privo di sodio e solfato e quindi molto adatto per la ricircolazione.

EDDHA:

Può essere usato con pH 2 - 10.

Può essere utilizzato bene anche nei sistemi di ricircolo EDDHA.



    CHIEDI UN PREVENTIVO A UN PREZZO COMPETITIVO.