MELCLEAN AGRO BV

menu

 

Pulisce l'acqua intelligente e economico

Esistono innumerevoli modi per assicurare con filtri che l'acqua diventa pulita nelle serre. È importante considerare in anticipo in cosa investite. "Da molte aziende si trova un filtro principale da 130 micrometri, con i parti dei filtri per il rubinetto da 100 micrometri. Questo non è conveniente. Viceversa fosse meglio".

La filtrazione è il processo in cui le particelle solide vengono estratti da un gas o da un liquido forzandoli attraverso un mezzo poroso.

L'acqua diventa più scarsa, che impone alle aziende di essere più efficienti. "

Quando si tratta di filtri, l'efficienza e la qualità si influenzano reciprocamente. Usando i filtri giusti per usare nell'azienda e applicandoli in buona maniera, la qualità può essere garantita. Allo stesso tempo i filtri dovranno lavorare in modo efficiente. "Risciacquare un filtro costa acqua e tempo, ma con scegliere dei filtri giusti non deve essere risciacquata più che bisogno".

Per ottenere acqua di alta qualità per aziende e per gestirla in modo efficiente, è molto utile conoscere le funzionalità e le possibilità dei filtri.

Cosa dovrebbe fare attenzione?

Purtroppo, quando si acquista un filtro, viene guardato prima spesso alla capacità. "Tuttavia, la prima cosa che dovete dare attenzione è la sporcizia dell'acqua. Questo è la quantità di sporcizia che un filtro deve filtrare dall'acqua. "Nell'orticoltura, viene commutata in periodi secchi dall'acqua piovana all'acqua superficiale e entrambi i tipi di acqua variano ampiamente in sporchezza.

Questo dovete considerare durante la scelta di un filtro. Il prossimo passo è decidere quale finezza il filtro dovrebbe avere. Tale finezza del filtro viene determinato dal prodotto che viene protetto, ad esempio un contagocce o un´irrigatore.

Successivamente deve essere chiaro quale sia la capacità che determina la dimensione del filtro. "Inoltre sorgono domande come: desiderate un filtro che pulisce automaticamente oppure manualmente, ci sono condizioni particolari per quanto riguarda la pressione, la temperatura o le sostanze chimiche e in quali luoghi nell’azienda o nella conduttura si può mettere i filtri. "

 I filtri di profondità

A principio ci sono due modi in cui l'acqua nell’orticoltura può essere filtrata: tramite filtrazione profonda o tramite filtrazione superficiale.

La filtrazione a profondità viene utilizzata nei filtri a sabbia. Il grado di filtrazione nei filtri a sabbia viene determinato dal diametro dei grani di sabbia e dalla velocità del corrente.

Il diametro dei grani di sabbia determina la finezza su cui viene filtrata. "La granularità di un filtro a sabbia è un sesto del diametro del grano di sabbia. Avete un diametro di 600 micrometri (un micrometro è un millesimo millimetro), allora avete un filtro di finezza dai 100 micrometri".

In realtà, i filtri a sabbia tengono anche particelle che sono tante volte molto più piccole. E la misura in cui accadrà, dipende dalla velocità con cui l'acqua passa attraverso il filtro. Più lenta l'acqua scorre, più sottili le particelle vengono filtrate.

Questo ha da fare con le forze di Vanderwaal, il magnetismo e altri collegamenti tra le particelle di sporchezza e l'acqua. "Inviate 55 cubi d’acqua all'ora attraverso un filtro a sabbia di un metro cubo, quindi un filtro a sabbia normale, filtra particelle da 50 a 80 micrometri dall'acqua. Ma il filtro con solo 10 cubi d’acqua all'ora per metro cubo, anche le particelle di 25 micrometri vengono filtrate ". Con questo è anche chiaro che la capacità di un filtro nella filtrazione a sabbia non è decisivo.

Cioè la capacità dipende dal filtraggio desiderato e non solo dalla dimensione del filtro.

Sciacquasce un filtro a sabbia è un lavoro accurato. Lo sciacquamento viene eseguito facendo passare l’acqua in direzione opposta nel filtro e portando allo scarico. "La velocità in cui ciò accade deve essere abbastanza elevata per sollevare la sabbia in modo che possa scartare la sporcizia delle particelle, ma non dovrebbe essere così alta che la sabbia viene risciacquata dal filtro. Se la velocità di sciacquamento è troppo bassa, la sabbia non viene sollevata, ma ci sono canali nel filtro a sabbia, che non filtra più bene. Il problema con i filtri a sabbia è che dopo lo sciacquamento resta una sostanza dell’acqua infiltrata dentro e sotto il filtro. Questo può essere rimosso, ma è ancora meglio risciacquare con acqua filtrata.

I filtri superficiali

Il secondo metodo comunemente usato per filtrare l'acqua è la filtrazione superficiale.

Il vantaggio di questi filtri è che lavorano continuamente e nello stesso tempo possono "sciacquare" e filtrare. Nella orticoltura vengono usati spesso cosiddetti SAF (Suction Automatic Filter /filtro automatico di aspirazione). I filtri SAF hanno uno schermo multistrato con piccoli buchini attraverso quelli viene premuta l'acqua. La dimensione del filtro varia dal 10 al 800 micrometri. L'acqua filtrante viene introdotta all'interno del cilindro e si spinge attraverso i buchini verso l'esterno, lasciando residui di sporchezza all'interno. Un certo numero di ugelli - collegati ad un dreno - si muovono durante lo sciacquamento lungo l'interno del cilindro. Perché nell'ugello non si trova quasi nessuna pressione l'acqua viene al posto dove l’ugello tocca il filtro, pressata dall'esterno del filtro nell'ugello, perciò lo sporco viene sciacquato nel dreno. Il flusso d'acqua viene invertito al punto sul quale l'ugello tocca il filtro. Muovendo l'ugello con un movimento rotatorio lungo il filtro, l’interno del filtro viene pulito durante il filtraggio.”

Il grande vantaggio di questo sistema è che il filtraggio può continuare costantemente e che si può filtrare grande quantità d’acqua con un filtro relativamente piccolo. Inoltre questi filtri usano relativamente poca acqua di risciacquo e sono molto facili d’automatizzare ".

Per materiali deformabili, come alghe o altre sostanze organiche nell'acqua, viene selezionato uno schermo di filtrazione molto fine.

La scelta giusta

Il consiglio che vorrei dare ai coltivatori è di sapere bene in anticipo quale acqua è disponibile e per cosa vogliono usare l'acqua. "Un filtro automatico è molto più costoso, ma è anche costoso lavare spesso il filtro manualmente. Date attenzione anche al risparmio di spazio e la quantità d’acqua di risciacquo che deve essere scaricato nel canale di fogna. Quindi calcolate bene cos’è più efficiente." E alla fine.

Come era con l’asserzione che fosse meglio avere un filtro principale di 80 e filtri a calotta di rubinetto di 130, invece viceversa?

A prima vista sembra logico andare da ruvido a più fino. Ma questo non è il caso. Se mettete un filtro principale di 80 micrometri viene garantito acqua buona nei tubi e dovete sciacquare solamente regolarmente il filtro principale.

Con 130 micrometri è possibile catturare eventuali sporcizie che possono verificarsi nei tubi a causa di, ad esempio, deposizione di fertilizzanti ecc. e perché di solito non è necessario risciacquare i filtri di rubinetto così spesso ma solo qualche volta. Se accade viceversa, tutti i filtri devono essere risciacquati molto spesso. Così verrano perso molta acqua e tempo. "

La scelta di un filtro

- Per la scelta del filtro è necessario tenere conto della quantità di sporcizia nell'acqua.

- Il grado di filtrazione nei filtri a sabbia è determinato dal diametro dei grani di sabbia e dalla velocità del corrente. Cioè che la capacità specificata di un filtro non è tanto significativo.

- Il vantaggio di questi filtri superficiali è che lavorano continuamente e che possono risciacquare e filtrare simultaneamente.

- Un filtro automatico è costoso, ma risciacquare il filtro molto spesso manualmente è anche costoso.

- È meglio di avere un filtro principale da 80 micrometri e filtri compartimenti da rubinetto di 130 invece viceversa.