MELCLEAN AGRO BV

menu

 

Diventa sempre più conosciuto che un buon contenuto d’ossigeno nell‘acqua è importante per le piante. In acqua che sta profondo nella terra e che viene pompato non si contiene ossigeno. Ossigeno è necessario per rimuovere diverse sostanze nell’acqua. Però hanno altre gas (come CO2 e metano) nell’acqua del suolo. Prima di filtrare l’acqua pompato, l’acqua viene aerato.

Lo faremo per mettere ossigeno nell’acqua e ritirano CO2 e metano dall’acqua. L’ossigeno nell’acqua assicura che il ferro che si trova nell’acqua forma piccole fiocchi che possono essere raggiunti semplicemente dal filtro.

Perché il ferro reagisce col ossigeno gli impianti di aerazione sembrano spesso arrugginito, perché rimane indietro un po’ di ferro.

Hanno dei grandi vantaggi quando si aera la riserva, la conservazione d´acqua pulita, il tubo di scarico ecc. giornaliero.

Oltre al fatto per lasciare l’aria e mettere extra ossigeno di 300 micrometri nell’acqua, che l'acqua "viva" mantiene ossigeno (o2) è anche una sostanza ossidante e con sufficiente effusione contribuisce a un’ambiente migliore.

Ossigeno è il componente più importante dell’acqua. Senza ossigeno non c’è vita.  

Ossigeno: L´aria contiene 20% d´ossigeno. In contrario di quello che tanta gente pensa, è relativamente difficile dissolverlo nell’acqua.

Dipendente dalla temperatura si trova 30 volte di meno ossigeno nell’acqua che nell’aria. Acqua fredda può contenere più ossigeno che acqua calda. A 10 gradi è al massimo 11mg/l e a 20 gradi è al massimo 9mg/l.

In genere viene assunto che la saturazione dell’acqua di 60% è perfettamente accettabile.

Questo sarebbe un contenuto di ossigeno di 6,5mg/l con 10 gradi e 5,5mg/l con 20 gradi. Agenzie dell’acquacoltura tuttavia ordinano un valore indicativo di 8mg/l.

 

Potrebbe migliorare

Coltivatori vogliono solamente le condizioni più migliori. Sapendo quanto importante è l’ossigeno possiamo e non dobbiamo nient’ altro di sforzarsi a un completamento, allora 100% alla saturazione della nostra gocciola/ irrigazione. Soltanto poi raggiungeremo il potenziale massimo e eludiamo situazioni critiche di mancanza di ossigeno minaccioso con diverse brutte conseguenze (cresciuta di muffi, radici capelli morti ecc.).

 La diffusione

La diffusione è il processo a cui dissolve l’ossigeno nell’ acqua. Questo succede sulla linea divisoria tra aria e acqua. Quella più importante è la superficie dell’acqua. Più la superficie dell’acqua viene mossa – ad esempio a causa del vento – più ossigeno viene dissolto nell’acqua a causa della più grande capacità d’assorbimento (incremento di superficie) dell’acqua.

Qui segue che l´aerazione e il movimento dell’acqua vanno di pari passo … uno rinforza l’altro.

Un’ora prima dell’alba l’acqua raggiunge il valore più alto di CO2 e il valore più basso di ossigeno. Anche il valore pH è al più basso. L’aerazione deve essere sempre accesa.

L’extra ossigeno desiderato

L´extra aerazione è importante se nell’ acqua vengono aggiunto concime (sale).

L´acqua saliente può contenere più ossigeno di acqua dolce, dipendente dal percentuale del sale aggiunto.

Tieni conto anche che il disturbo dell´atmosferiche, come tempeste, a causa di una riduzione della pressione atmosferica, possono sottrarre un’enorme quantità di ossigeno all’acqua.

Questo è pure ad esempio anche la ragione che pesci galleggiano sulla schiena dopo una tempesta o una temporale!

L’ossigeno viene abusato

Quasi tutti gli organismi che tengono di essere in corso i processi nella bacinella d’ acqua, usano ossigeno.

Gli estintori in quello sono le batterie nitrificanti, come Nitrosomas e Nitrobacter che conservano il ciclo dell’azoto. Ma non dimenticate neanche i processi di putrescenza che sono in corso continuamente nella bacinella d’acqua. Degradazione di materie biologiche, come fogli, fecali e alghe, costa molto ossigeno.

Mettere l’ossigeno

Forse è la maniera più buona di arricchire l’acqua con ossigeno, è di aggiungere ossigeno puro. Però è una azione costosa, perciò non approfondiamo questa materia.

La maniera più usata è di aggiungere una pompa di ventilazione con diversi distributori d’aria. Il rendimento di questa pompa di ventilazione con estintori d’ aria di 300 micrometri è abbastanza alta. Se almeno ci sono abbastanza estintori d´aria.

Le bolle d’aria non devono essere troppo forti ma neppure troppo grandi, perché non riesce di fare nient’altro che del rumore o delle tante bolle d’aria.

Con questo tipo di sistemi (dipende) dalla forza dell’aria/pompa d’acqua e a causa di movimento dell’acqua è il rendimento solamente 2 a 5%. Vuol dire che al minimo 95% dell’aria introdotta ritorna nell’ atmosfera. Un altro svantaggio è che le bolle d’ aria sono abbastanza grande. È una regolarità che quando le bolle sono più piccole d’ aria, sarà meglio l’assorbimento d’ ossigeno.

Perciò Ciro consiglia di usare estintori d’ aria (senza resistenza) di 300 micrometri.

Una caratteristica positiva degli estintori d´aria è che porta a causa di movimento dell’acqua. Lo fa in una curva delicata e lo scarta il sporco d’alluvione dall’ acqua, prima in su e poi con una curva in giù. Inoltre l’estintore d’ aria ritira anche il CO2 dell´acqua che a proposito dissolve molto più facile nell’ acqua che ossigena.

CO2 e gas di metano promuovono la cresciuta di batterie.

 

MelClean / Ron Vink